Imparare l’hiragana: la わ行 e ん

Ultimo post sull’hiragana… Finalmente si vede il traguardo di questa lunga corsa ^_^;;

L’immagine sotto vi riporta l’ordine dei tratti della “WA-gyou”  (わ行) e per la N (unica consonante “a sé stante” presente in giapponese).

WA__________WO
N

Romaji che in kana corrispondono a questi caratteri:
____________

Vi ricordo, come sempre, gli esercizi da fare:

1. Provate a leggere queste righe da sinistra a destra e da destra a sinistra! Se vi riesce bene, cercate di aumentare la velocità

2. Quando sarete abbastanza bravi e veloci (non dei fulmini, deve essere un normale ritmo di lettura) provate a leggere anche in verticale, dall’alto in basso e dal basso verso l’alto le varie colonne.

Jaa, renshuu shimashou ka?! (ci esercitiamo?!)

Tagliamo via i soliti esercizi, ovviamente: non abbiamo abbastanza con cui lavorare stavolta. Ricordate invece alcune cose!

  1. NON è la particella wa del tema, quella si scrive は (ha) anche se va letta “wa”
  2. compare SOLO come particella del complemento oggetto (a volte moto per luogo: “ho camminato per il parco” si dice 公園歩いた , kouen wo aruita)
  3. si pronuncia “o” (come una “o” chiusa)
  4. non si trova mai a inizio parola (salvo espressioni onomatopeiche e interiezioni tipiche dei manga), solo a fine sillaba (kanryou, nonde) o parola (anpan), o come abbreviazione di “no” (ore-n-chi, casa mia; hon na-n-desu, è un libro) o usata nei raddoppi di M e N: 真ん中 (mannaka), あんまり (anmari)

Riepilogo tabella dell’hiragana, provate a leggerla velocemente!

あいうえお
かきくけこ _____________きゃきゅきょ
___________ がぎぐげご __________ ぎゃぎゅぎょ
さしすせそ ____________ しゃしゅしょ
___________ ざじずぜぞ __________ じゃじゅじょ
たちつてと ____________ ちゃちゅちょ
___________ だぢづでど __________ ぢゃぢゅぢょ
なにぬねの
はひふへほ ____________ ひゃひゅひょ
___________ ぱぴぷぺぽ __________ ぴゃぴゅぴょ
___________ ばびぶべぼ __________ びゃびゅびょ
まみむめも
__
らりるれろ
___

___

* Per i suoni ぢゃ ぢゅ ぢょ ricordate quanto detto nella lezione su ya, yu, yo, un paio di post fa. Un dizionario elettronico (come il tagaini, che è mooolto grande, da 150mila parole!) riporta in tutto meno di 20 parole con uno di questi tre suoni. La maggior parte delle tabelle non li trascrive nemmeno, ma dato che esistono (e anche per “simmetria”) non vedo perché lasciarli fuori^^

Esercizio “misto”, ovvero combinazioni di più kana presi da tutte le serie:

のわれはんべるだいでねえずみん
がぽをつのしょうゆうをみょうわ
ただろもふいうぴすのじゃさあぬ
そむだをぼがなまいのをかわりゃ
めぐわずしりすんぶりをちゃあだ
ぬだらけなんだでいちばじかめん
じもやえばかろしゆうのをさぎだ
しゅちょらちゅにすごいふうわぶ
ぜいばぬきりようをねねれいりゆ
みにくければむしよをつばじゅう
みりょくわにょぼねりゅちようか

Esercizio misto 2 – Riepilogo finale!
E’ fatto di “frasi intere” in kana (mi son preso qualche libertà per restare entro 10 kana e cercare di coprire al meglio più kana possibile). Ovviamente non dovete cercare di tradurle, sarebbe impossibile, è chiaro, ma anche inutile. Le ho inserite per un motivo però: per cercare di farvi iniziare a familiarizzare con i “gruppi di suoni” tipici del giapponese…

ここからほんばんだぞ
さあはじまりざますよ
ほらみんなききなさい
こうしたらましなんだ
ばかやろきいてんのか
よしよしなかないでね
くればいいんでしょう
いかなければいけない
いかなきゃなんなよな
きぼうをもつべきだわ
まりやほりくのあにめ
___
Parole composte da kana delle gyou (righe) viste finora:
nb. Facoltative, come al solito, ma vi consiglio di imparare quelle del ripasso (-_^)

Kana (Kanji) – Significato

Già visti, ma da ripassare!
あの (彼の) – (kanji praticamente non usati) quello (oggetto visibile, lontano da parlante e ascoltatore; riferimento a qualcosa di generico di cui si è appena parlato, noto a parlante e ascoltatore)
その (其の) – (kanji usati di rado) quello (oggetto visibile, vicino all’ascoltatore; riferimento a qualcosa di generico che potrebbe non essere noto sia al parlante che all’ascoltatore)
この (此の) – (kanji usati di rado) questo (oggetto visibile, vicino al parlante; riferimento a qualcosa di generico che il parlante ha appena detto/introdotto nella frase)
なに (何) – che cosa?, cosa? (pronome interrogativo)

Ed ecco le nuove parole!
わたし (私) – io (usato da bambine, ragazze, donne… e da uomini in contesti formali).
われわれ (我々) – noi (usato in riferimento a un gruppo come entità unica; Noi (insegnanti), Noi (membri dello staff), ecc.)
かわいい (可愛い) – carina/o (non necessariamente legato all’aspetto fisico)
わくわくする – ess. emozionato, fremere d’anticipazione (eccitazione e impazienza)
わんわん (ワンワン) – bau! bau!
にほんいち (日本一) – il migliore del Giappone
てんかいちひん (天下一品) – il miglior prodotto al mondo
よよぎこうえんをあるきました (代々木公園を歩きました) – ho camminato per il parco di Yoyogi
おわらい (お笑い) – commedia
まんがか (漫画家) – mangaka, fumettista
あんぱん (あんパン) – pane ripieno di anko (marmellata di azuki, dei fagioli rossi dolci)
めろんぱんをたべました (メロンパンを食べました) – ho mangiato del melon-pan (pane aromatizzato al melone)

じゃあ、またな
Jaa, mata na (Be’, alla prossima, ok?!)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...