Imparare l’hiragana: la は行 e il maru

Ora che abbiamo visto あ行 A-gyou, か行 KA-gyou, さ行 SA-gyou e た行 TA-gyou… e le loro controparti sonorizzate (KA → GA, SA → ZA e TA → DA)… e dopo aver visto la NA-gyou, abbiamo una gyou molto importante e “caratteristica” da vedere: la は行 HA-gyou, con un’altra sorpresa (dopo la sorpresa nigori)…

IL MARU

Come “nigori”, anche “maru” (cerchio) è un termine un po’ colloquiale per evitare un termine più appropriato, ma complesso. Se “nigori” equivale a “dakuten”, “maru” equivale a 半濁点 “handakuten” (lett.: “mezzo-dakuten”, quindi “mezzo punto d’impurezza”). “Maru” invece è normalmente indicato in kana: まる .
AH! Tenete presente che il termine maru, a parte il suo banale significato “cerchio” (ma proprio perché il suo significato è questo), indica spesso altre cose… il punto a fine frase, cioè 。 (che si chiamerebbe 句点 kuten, più correttamente), ma anche lo zero! Dicendo un numero di telefono, o di stanza d’albergo, o comunque quando elencate delle cifre.

Veniamo a noi adesso!
La は行 HA-gyou è così particolare perché ha una “versione nigorizzata” e una “maruizzata”: nessun’altra gyou può usare il maru. Come suggerisce il termine handakuten (a confronto con dakuten), la “versione maruizzata” si trova a metà strada tra il suono sordo (H) e quello sonoro (B). Abbiamo:

   

は → ぱ → ば
HA → PA→ BA

La P è una consonante “plosiva” (ricordatevelo sfruttando il termine “esplosivo”… che non è troppo sbagliato, visto che il significato sta nel buttare fuori dell’aria tutta d’un colpo, come se aveste una “palla d’aria” in bocca che d’improvviso buttate fuori (provate a dire tante volte il suono “plo”^^). Ad ogni modo la P non è davvero una consonante “sonora” (quella è la B), ma per comodità fingerò spesso che sia così perché “in qualche modo varia“. Il motivo per cui è importante ricordare che non è una consonante sonora è semplice: in giapponese le consonanti sonore (G, Z, J, D e B …cioè quelle nigorizzate) non raddoppiano, però posso avere PP. Chiusa questa parentesi vediamo la serie nel suo complesso, con l’ordine dei tratti:

HA HI FU HE HO
は ひ ふ へ ほ

Come ben vedete ho scritto FU. Altri sistemi di trascrizione (diversi dall’Hepburn) suggeriscono HU. Difatti ふ è un suono un po’ intermedio, in cui pronunciate la F buttando fuori l’aria come avviene per tutti gli altri suoni con l’H. Pronunciando la F dovreste tenere la bocca come se voleste dire una U, inoltre NON dovete toccare il labbro inferiore coi denti di sopra!

Le sue due possibili variazioni (H P) e (H B) sono fatte, come già visto, aggiungendo un cerchietto o due trattini dopo aver disegnato il kana corrispondente… così a HA HI FU HE HO corrisponderanno rispettivamente PA PI PU PE PO (se uso il maru) e BA BI BU BE BO (se uso il nigori).

PA PI PU PE PO
ぱ ぴ ぷ ぺ ぽ

BA BI BU BE BO
ば び ぶ べ ぼ

Vi ricordo, come sempre, gli esercizi da fare:

1. Provate a leggere queste righe da sinistra a destra e da destra a sinistra! Se vi riesce bene, cercate di aumentare la velocità

2. Quando sarete abbastanza bravi e veloci (non dei fulmini, deve essere un normale ritmo di lettura) provate a leggere anche in verticale, dall’alto in basso e dal basso verso l’alto le varie colonne.

Jaa, renshuu shimashou ka?! (ci esercitiamo?!)

Veniamo agli esercizi di questa lezione…

1. Le serie H (ATTENZIONE A PRONUNCIARE BENE FU!), quindi P e B

はひふへほほへふひは
はへふひほふひはほへ
ふふはへひほひへほは
ぱぴぷぺぽぽぺぷぴぱ
ぴぺぱぽぷぷぺぴぽぱ
ぱぱぽぽぺぺぴぴぷぷ
ばいぶべぼぶばべびぼ
べぼばびぶぼびばぶべ
びばびべぶべびぼぶば

2. Le serie H, P e B “mischiate”:

ばぼぷぴぽぺひふへほ
はぱぴぼぶぴひはほぺ
ぷぶふぺべぽぴひべぼ
べべぼぷひはばぱぽぴ
ぴびふぶへべぷほはぼ

3. Tutte le serie viste finora… poche perché avremo un nuovo esercizio!

はばさぱだかたざなが
いぎひにびちじぢしき
ふぶくぬずつづくすう
へぜけでてぺべげせぜ
ほぞぽのどとこそごぼ

Esercizio nuovo!
Diminuirò il numero di parole, vista questa aggiunta dell’ultimo momento (fatemi sapere che ne pensate, ok?).
L’esercizio in questione è fatto da alcuni 早口言葉 hayaguchi-kotoba, ovvero “scioglilingua” in giapponese! (^__^@) NB! I kanji, come la traduzione, sono scritti ovviamente solo per curiosità^^ Voi esercitatevi con quel che è tra parentesi!

バスガス爆発 (La benzina del bus esplode)
(ばすがすばくはつ)Pronuncia: bas-gas-bak-hats(u)
この布名の無い布なの (Questo vestito è un vestito senza nome)
(このぬのなのないぬのなの)
ここGranadaなのだぞ (Qui siamo a Granada)
(ここなだなのだぞ)
バナナの謎はまだ謎なのだぞ (Il mistero di Banana è ancora un mistero!)
(ばななのなぞまだなぞなのだぞ)
野田だな野田だな野田なのだな (Sei Noda, no? Sei Noda, no? Sei Noda, sì?!)
(のだだなのだだなのだなのだな)
タダだなタダだなタダなのだな (E’ gratis, no? E’ gratis, no? E’ gratis, sì?!)
(ただだなただだなただなのだな)

* in grassetto il kana di “RA” che non conoscete ancora, forse^^ …comunque è l’unico che non abbiamo fatto, per il resto esercitatevi!
* In rosso trovate la particella tematica scritta  “HA” che però va pronunciata “WA”.

Parole composte dai kana di questa lezione …e qualcun altro:
nb. niente roomaji (se no che esercizio è?!); non dovete impararle per forza, specie i kanji, ma possono tornarvi utili, per cui vi consiglio di ricordare almeno pronuncia e significato delle più interessanti (-_^)

Kana (Kanji) – Significato
 (葉) – foglia
はは (母) – mamma
はち (八) – otto
ばか (馬鹿) – stupido
あほ (阿保) – stupido (più cattivo del precedente in espressioni non dialettali)
はだか (裸) – nuda/o
かっぱ (合羽) – impermeabile
かっぱ (河童) – kappa (creatura della mitologia giapponese)
はち (蜂) – ape
なかば (半ば) – a metà, nel mezzo

じゃあ、またな
Jaa, mata na (Be’, alla prossima, ok?!)

4 pensieri su “Imparare l’hiragana: la は行 e il maru”

  1. Ciao! Ormai sto riempiendo il sito con i miei commenti xD . Volevo chiederti come mai la particella ” は “HA” bisognava leggerla ” WA ” ? E sempre per quel discorso , per la quale si utilizza WA rispetto ad HA perchè WA come fonetica sta meglio in alcune frasi ? E se fossi così , uno non si può confondere quando parla ?

  2. Ti assicuro di no, Diego e Luisa hanno oltre 350 commenti a testa😛 XDDD
    L’origine della particella era un kanji (un tempo non si usava l’hiragana), quello di “onda” 波 (nami, HA). Ecco perché si scrive ancora “ha” (は). Si legge “wa” perché le lingue cambiano e mutano continuamente. Perché i latini scrivevano AQVA e noi scriviamo “acqua”? Perché i greci scrivevano “uper” e noi l’abbiamo trasformato in “iper” (es. iper-veloce) E (tramite il latino) anche in “super” (es. superveloce)? La lingua cambia, errori, pronunce più comode…
    Tra l’altro fino a poco tempo fa questo kana “は che però si legge wa” non era solo quello delle particelle o di こんにちは (konnichiwa), era anche dentro molte parole, come “kawaii” che scrivevo かはいい . Dopo una riforma sull’uso dei kana si è deciso che “は si legge wa solo se è particella” per cui si è iniziato a scrivere かわいい ma in realtà la pronuncia è una via di mezzo tra “ha” e “wa” (in pratica non devi leggere わ come fosse “UA” (wa), ma con un suono “u” molto debole). E lo stesso vale per molte parole anche molto comuni, come kowai, okawari, kotowaru, ecc. In tutte queste parole わ suona come fosse は cioè esattamente l’opposto di quel che succede per la particella は …insomma, è così e c’è poco da fare… a parte farci l’abitudine. E quando ci fai l’abitudine non c’è più nessun rischio di confondersi^^

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...